PNRR "Italia digitale 2026"

PNRR: il Comune di Silea si è candidato a sei bandi di "Italia digitale 2026" finanziati dall’Unione Europea nell’ambito del NextGenerationEU

Migliorare l'esperienza dei cittadini e la fruizione digitale dei servizi comunali. Con questa finalità il Comune di Silea ha aderito ai bandi del Ministero per l’Innovazione tecnologica e la transizione digitale (MITD) a valere sul piano strategico “Italia digitale 2026” finanziato dal PNRR, che stanzia complessivamente 6,74 miliardi per la digitalizzazione della PA.

Sono state presentate e ammesse al finanziamento le seguenti candidature relative agli avvisi  pubblicati sul sito “PAdigitale2026”, che permette ai Comuni di accedere alle risorse previste nel Piano strategico per la transizione digitale e la connettività per implementare i servizi digitali:

  • M1C1 Avviso 1.2 – Abilitazione al Cloud per le P.A. locali per € 105.300,00 (obbligo introdotto dall’art. 35 del D.L. 76/2020 per la PA di migrare i propri ced verso ambienti cloud)
  • M1C1 Avviso 1.4.4  Estensione utilizzo piattaforme nazionali di identità digitali Spid-Cie per € 14.000,00
  • M1C1 Avviso 1.4.3 Adozione App IO per € 17.150,00 (misura collegata all’art. 64-bis del CAD – Codice Amministrazione Digitale - che prevede che le pubbliche amministrazioni rendano fruibili digitalmente i propri servizi. App IO mette a disposizione una piattaforma comune e semplice da usare, con la quale relazionarsi in modo personalizzato, rapido e sicuro, consentendo l’accesso ai servizi e alle comunicazioni delle amministrazioni direttamente dal proprio smartphone). L’obiettivo finale è disporre in media di 50 servizi per Comune.
  • M1C1 Avviso 1.4.3 Adozione piattaforma Pago PA per € 13.700,00 (misura collegata all’art. 5 del CAD che prevede l’obbligo in capo alle pubbliche amministrazioni, ai gestori di pubblici servizi e alle società a controllo pubblico, di accettare, tramite la piattaforma pagoPA, i pagamenti spettanti a qualsiasi titolo attraverso sistemi di pagamento elettronico. Le pubbliche amministrazioni sono obbligate ad aderire al sistema PagoPA per consentire all’utenza di eseguire pagamenti elettronici nei loro confronti. Lo scopo è di favorire una completa digitalizzazione dei pagamenti effettuati a favore delle pubbliche amministrazioni, con conseguente semplificazione per i cittadini. (obiettivo finale è disporre in media di 50 servizi di pagamento per Comune)
  • M1C1 Avviso 1.4.1 Esperienza del cittadino nei servizi digitali per € 155.250,00 (implementazione sito comunale – pacchetto cittadino informato - e servizi per il cittadino – pacchetto cittadino attivo);

Inoltre è stata inviata la candidatura per il bando “M1C1 Avviso 1.4.5 Piattaforma notifiche digitali Comuni –settembre 2022”  per € 32.589,00 (misura collegata art. 26 del D.L. 76/2020 e D.L 77/2021 . La piattaforma permette alla Pubblica Amministrazione di inviare ai cittadini notifiche a valore legale relative agli atti amministrativi realizzando il “cassetto digitale del cittadino”)

L’ammontare complessivo dei suddetti avvisi è pari ad € 337.989,00.

Si tratta di una sfida fondamentale per l’innovazione e l’ammodernamento dei servizi comunali.

L’obiettivo è quello di avvicinare i cittadini e l’amministrazione attraverso interfacce sempre più intuitive, fruibili e alla portata di tutti e creare le condizioni per una società socialmente più coesa e resiliente.