L’Amministrazione comunale di Silea diffonde i dati di una indagine condotta su un campione di 400 residenti sulla qualità della vita e dei servizi in Comune di Silea, percepiti dai cittadini

Citizen Satisfaction: qualità della vita a Silea molto alta.

“Positivo il dato della soddisfazione dei cittadini sull’operato dell’amministrazione comunale di Silea, soprattutto in merito ai contributi a sostegno di scuola, famiglia e anziani. I cittadini vorrebbero più opere pubbliche, ma il patto di stabilità sta strozzando tutte le amministrazioni comunali.” Così il Sindaco di Silea, Silvano Piazza, annuncia i risultati di una indagine di “Citizen Satisfaction” che il Comune ha condotto su un campione di 400 famiglie del territorio.

Tra i vari risultati emerge un grado di soddisfazione per l’operato dell’attuale Sindaco alta o molto alta per il 93%, mentre solo il 7% del campione interpellato lo considera inefficace o comunque poco incisivo; se l’analisi si allarga all’operato della Giunta il dato arriva al 96,3%.

I servizi per i quali si riscontra una maggior soddisfazione sono la raccolta dei rifiuti (99,3% molto o abbastanza soddisfatti) il sistema di comunicazione e di informazione al cittadino (98,6%), il sostegno alle attività delle scuole elementari e medie e i servizi scolastici, alle attività sportive e alle politiche giovanili.

“Il sondaggio descrive in generale una soglia di soddisfazione molto alta - spiega il Sindaco Piazza- non ci aspettavamo un risultato così confortante che va a gratificare il lavoro di una intera squadra amministrativa. Hanno verificato con mano i risultati raggiunti sia nei lavori pubblici, sia soprattutto nell'erogazione dei servizi alla persona e alla famiglia. Tuttavia alcuni cittadini hanno dichiarato che ci sono ancora spazi in cui intervenire per fare meglio: migliorare la manutenzione di strade e la sistemazione urbana (14,3%), i marciapiedi e illuminazione (10,59%). Purtroppo si tratta di fare anche delle scelte scomode: il patto di stabilità strozza le amministrazioni. Per rispettare i paletti imposti dalle scellerate manovre finanziarie dobbiamo agire a sostegno della famiglia e della scuola, degli anziani, ma dobbiamo necessariamente tagliare sui lavori pubblici meno urgenti, pur avendo risorse economiche a disposizione. Ricordo che in cassa il Comune di Silea ha 5 milioni di euro ma non può spenderli per i vincoli posti dal governo centrale. Per questo dò il mio sostegno ai Sindaci che hanno chiuso i municipi per un giorno per protestare contro le manovre finanziarie del Governo Pdl-Lega che non permettono nessun rilancio del territorio, ma anzi tagliano le risorse e persino dei servizi necessari alla cittadinanza. E non è detto che anche Silea chiuda il Municipio un giorno per protesta contro i tagli”.