Premio Città di Silea 2019

Silea ha vissuto una domenica dedicata alla valorizzazione della musica e delle eccellenze del territorio, con il tradizionale concerto di Buon Anno, organizzato dall’Amministrazione Comunale di Silea in collaborazione Scuola di Musica “Andrea Luchesi”, tenuto dal gruppo Leo e GlialtriTre, composto da Leo Miglioranza, voce, Valentino Favotto, pianoforte, Francesco Piovan, contrabbasso, Alessandro Piovan, batteria, e la consegna del “Premio Città di Silea 2019” al Signor Graziano Scomparin, per l'impegno profuso nella sua longeva attività artigianale, giunta al cinquantesimo anno, oltre al contributo profferto all'U.S.D. Sant'Elena di cui è Presidente da oltre ventotto anni, nel segno dell'accoglienza, dell'amicizia e dell'integrazione. L'assegnazione del premio vuole riconoscere e sottolineare anche l'attività di volontariato a favore della crescita sociale e dello sviluppo del nostro territorio, anche attraverso le numerose iniziative solidali di cui è attivo promotore.

Infine, l’Amministrazione comunale ha consegnato tre menzioni speciali a Maria Emilia Pin Silvani per il valore umano dimostrato attraverso generosità e dedizione profuse nei confronti della comunità, specialmente nell’ambito dell’insegnamento dell’italiano sia alle Scuole Elementari locali sia come volontaria; a Renzo Botter per lo spirito imprenditoriale che ha portato la ditta “Botter Elettrotecnica” al conseguimento del quarantesimo anniversario di attività; ad Antonio Cauzzo per lo spirito commerciale che ha portato il negozio “Mario Tessuti” al superare il trentesimo anniversario di attività.

Si ringrazia la Signora Manuela Gennburg per la realizzazione del servizio fotografico.

Foto 1 – Consegna del “Premio Città di Silea 2019 ” con Sindaco Rossella Cendron e premiato Graziano Scomparin

Foto 2 – Foto di gruppo “Premio Città di Silea 2019” e menzioni

da sinistra verso destra: Consigliere Alberto Rui, Renzo Botter, Maria Emilia Pin Silvani, Antonio Cauzzo, Graziano Scomparin, Sindaco Cendron e Vice Sindaco Piazza.