Green Revolution

Torna il bando pubblico per l'erogazione di ecoincentivi comunali per interventi finalizzati al risparmio energetico, alla riduzione di gas clima alteranti e allo sviluppo della mobilità sostenibile.

L’Amministrazione Comunale di Silea promuove il bando per l’erogazione di ecoincentivi comunali per interventi, realizzati nel 2019, finalizzati al risparmio energetico e alla riduzione di gas clima alteranti, mediante diversi interventi di efficientamento energetico negli edifici privati, nonché allo sviluppo di una mobilità lenta e sostenibile, mediante l’acquisto o la trasformazione di autoveicoli a basse emissioni complessive e l’acquisto di motoveicoli elettrici e biciclette a pedalata assistita.

1) Beneficiari

Possono beneficiare dei contributi:

  • persone fisiche residenti nel Comune di Silea
  • per la sostituzione di caldaie o di impianti a biomasse esistenti: i beneficiari devono essere proprietari dell’immobile ad uso civile ubicato nel territorio del Comune di Silea dove trova collocazione l’impianto.
  • per l’acquisto di autoveicoli, ciclomotori o motocicli a basse emissioni complessive o la trasformazione in autoveicoli a basse emissioni complessive e le biciclette a pedalata assistita: i beneficiari devono comprovare l’acquisto con fattura o ricevuta fiscale a loro intestata.

Ogni richiedente potrà beneficiare di un unico contributo tra tutti quelli previsti.

2) Interventi ammessi a contributo:

Sono ammessi a contributo gli interventi comprovati da fattura o ricevuta fiscale datati successivamente al 2 ottobre 2018 e fino ad esaurimento fondi.

Il contributo è cumulabile con altri contributi pubblici e/o agevolazioni fiscali previsti dalla normativa vigente, fermo restando che questi ultimi si applicano alla parte di spesa al netto del contributo ricevuto e rimasta a carico del richiedente.

3) Tipologie di interventi:

       a) Caldaia a gas o a combustibile liquido o a combustibile solido:

  • autonoma,
  • servizio di una singola unità abitativa,
  • installata da almeno 10 anni dalla data di pubblicazione del presente bando

Sostituzione con:

       Nuova caldaia a gas o a combustibile liquido:

  • potenza inferiore o uguale a 35 kW,
  • climatizzazione invernale con eventuale produzione di acqua calda sanitaria,
  •  a condensazione con una classe di etichettatura energetica non inferiore ad “A” ai sensi del Regolamento UE n. 811/2013.

---

       Nuova pompa di calore elettrica:

  • potenza inferiore o uguale a 35 kW
  • almeno una delle seguenti condizioni:

· edificio dotato di un impianto radiante a bassa temperatura (a pavimento, a parete o a soffitto);

· edificio dotato di un Attestato di Prestazione Energetica da cui risulta una prestazione invernale dell’involucro “Alta”

· prevista l’installazione di un apparecchio ibrido, costituito da pompa di calore integrata con caldaia a condensazione assemblate in fabbrica ed espressamente concepite dal fabbricante per funzionare in abbinamento tra loro; in questo caso, entrambi i componenti devono rispettare i pertinenti requisiti minimi di legge ed il rapporto tra la potenza termica utile della pompa di calore (gruppo funzionale a pompa di calore) e la potenza termica utile della caldaia (gruppo funzionale a combustione a condensazione) deve essere minore o uguale a 0,5.

---

       Nuova caldaia alimentata a biomassa legnosa:

  • potenza termica nominale inferiore o uguale a 35kW,
  • classificata ai sensi del D.M. MATTM n. 186 del 07/11/2017, a 5 stelle o a 4 stelle; l’appartenenza a detta classificazione deve essere attestata mediante Dichiarazione delle prestazioni ambientali oppure mediante Attestato di certificazione rilasciato al costruttore della caldaia da un Organismo di certificazione di seconda o terza parte, conformi ai contenuti del D.M. MATTM n. 186 del 07/11/2017.

---

NOVITA'!!

      b) Nuova installazione di pannelli solari termici:

  • produzione di acqua calda sanitaria
  • integrazione dell'impianto di riscaldamento
  • superficie lorda fino a 50 m²

Requisiti:

  • i collettori solari e i bollitori impiegati devono essere garantiti per almeno cinque anni
  • gli accessori e i componenti elettrici ed elettronici devono essere garantiti almeno due anni
  • devono possedere anche la certificazione solar keymark
  • i pannelli solari devono possedere una certificazione di qualità conforme alle norme UNI EN 12975 o UNI EN 12976 rilasciata da un laboratorio accreditato.
  • l’installazione dell’impianto deve essere eseguita in conformità con i manuali di installazione dei principali componenti
  • nel caso di pannelli solari autocostruiti può essere prodotto l’attestato di partecipazione ad uno specifico corso di formazione da parte del soggetto beneficiario
  • l’installazione dei pannelli non deve configurarsi come intervento realizzato ai fini dell’assolvimento degli obblighi di fonti rinnovabili.

---

c) Impianto alimentato a biomassa legnosa:

  • installato da almeno 10 anni alla data di pubblicazione del presente bando,

Sostituzione con:

  • nuovo generatore di calore alimentato a biomassa legnosa (camini chiusi, inserti a legna, stufe a legna, cucine a legna, termocucine, stufe ad accumulo, stufe inserti e cucine a pellet e termostufe), ad esclusione dei caminetti aperti:

- potenza termica al focolare superiore a 5 kW,

- potenza termica nominale inferiore o uguale a 35 kW,

-  classificato, ai sensi del D.M. MATTM n. 186 del 07/11/2017, a 5 stelle o a 4 stelle; l’appartenenza a detta classificazione deve essere attestata mediante Dichiarazione delle prestazioni ambientali oppure mediante Attestato di certificazione rilasciato al costruttore del generatore da un Organismo di certificazione di seconda o terza parte, conformi ai contenuti del D.M. MATTM n. 186 del 07/11/2017.

Tutte le installazioni devono essere effettuate secondo la normativa vigente anche in tema di sicurezza, dovranno essere eseguite da personale abilitato ai sensi del DM 37/2008 e certificate come conforme alla legislazione vigente.

---

d) Autoveicoli a basse emissioni complessive

Acquisto di nuovi autoveicoli (non già immatricolati) e appartenenti alla Categoria M1 del Codice della strada:

  • trasporto di persone
  • massimo otto posti a sedere oltre al sedile del conducente
  • alimentazione alternativa e basse emissioni complessive (auto elettriche, ibride, GPL, metano, biometano, biocombustibili, idrogeno),
  •  classe Euro 6 o superiori,
  • emissioni di anidride carbonica (CO2), allo scarico, inferiori o uguali a 95 g/km,
  • senza obbligo contestuale di rottamazione.

Il possesso del nuovo mezzo deve essere mantenuto per almeno 3 anni dalla data di acquisto, pena il recupero del contributo ricevuto.

---

Installazione di impianti di alimentazione a gas su autoveicoli già immatricolati rispondenti alle normative Euro 4 e precedenti, di proprietà del richiedente alla data della domanda di ammissione al contributo.

---

e) Motoveicoli elettrici e biciclette a pedalata assistita (non già immatricolati):

Acquisto di nuovi ciclomotori o motocicli a 2 o 3 ruote:

  • appartenenti alle Categorie L1e, L2e, L3e L4e, L5e,
  • a basse emissioni complessive,
  • senza obbligo contestuale di rottamazione.

Il possesso del nuovo mezzo deve essere mantenuto per almeno 1 anno dalla data di acquisto, pena il recupero del contributo ricevuto.

Acquisto di biciclette a pedalata assistita senza l’ausilio di acceleratore o motori elettrici svincolati dalla pedalata.

Il possesso del nuovo mezzo deve essere mantenuto per almeno 1 anno dalla data di acquisto, pena il recupero del contributo ricevuto.

3) Procedura per l’ammissione al contributo:

I richiedenti devono inoltrare apposita domanda utilizzando obbligatoriamente i modelli allegati al bando, dove sono disponibili tutte le informazioni sui documenti richiesti.

4) Termini di presentazione della domanda:

La domanda di ammissione al contributo per l’intervento che si intende realizzare, completa di tutta la documentazione obbligatoria sopra indicata, dovrà essere inviata entro e non oltre le ore 13.00 del 15 ottobre 2019:

· tramite servizio postale, esclusivamente con raccomandata A/R, al seguente indirizzo: Comune di Silea, Via Don G. Minzoni, 12 – 31057 – Silea (TV);

· un indirizzo di posta elettronica certificata al seguente indirizzo PEC: protocollo@comune.silea.legalmail.it

· consegnata a mano all'Ufficio Protocollo del Comune di Silea, nei seguenti giorni e orari di ricevimento del pubblico: lunedì, dalle ore 07.30 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 17.00; martedì, mercoledì, giovedì e venerdì, dalle ore 9.00 alle 13.00.

Leggi il bando per conoscere la modulistica richiesta e la procedura per la liquidazione dell’incentivo; l'intervento deve essere eseguito e l'acquisto perfezionato entro il 13 dicembre 2019.