Silea debito zero

Nel 2018 il Comune di Silea raggiungerà l’obiettivo dell’estinzione anticipata dei mutui, passando da 6 milioni a 58.000 euro, grazie ad una politica virtuosa mirata al contenimento e all’ottimizzazione della spesa corrente.

Silea, 31 gennaio 2017 – L’Amministrazione Comunale di Silea ha raggiunto l’obiettivo di arrivare a debito zero, grazie alla politica lungimirante mirata all’estinzione anticipata dei mutui. Si è passati dai 6 milioni di euro del 2008, al momento dell’insediamento dell’Amministrazione Piazza, ai 58.000 euro che si lascerà alla prossima amministrazione e che verranno azzerati nel 2018. A questo importante risultato, va ad aggiungersi il contenimento e l’ottimizzazione della spesa corrente mediante l’efficientamento dell’illuminazione pubblica, la diminuzione della spesa del personale (100.000 euro circa) e la rimodulazione di alcuni servizi come il trasporto pubblico, creando una virtuosità che permette oggi di attuare alcuni importanti progetti ideati già nel 2011.
Sostanzialmente si è passati dai 770mila euro di rate dei mutui del 2008 ai 53.000 euro del 2017. Questo grande risparmio ha permesso di far fronte al forte taglio dei trasferimenti attuati dal governo e di avviare una politica verso le famiglie a forte impatto sociale, soprattutto con la R-evolution, finanziando le attività sportive dei ragazzi dai 6 ai 19 anni, il soggiorno all’estero dei ragazzi di quarta superiore e l’H-Campus per la quinta elementare.
Nel 2007 si è sostenuta una spesa complessiva per mutui, ovvero la somma di capitale ed interessi, di 850.000 euro, mentre nel 2017 si sosterrà una spesa complessiva per 59.000, con una differenza di € 790.000; nel 2018 si sosterrà una spesa complessiva di € 60.000.
Il tutto a seguito estinzione anticipata mutui fatta tra il 2012 e 2015 per complessive € 2.000.000.

Va ricordato inoltre che, come molti altri comuni della Marca, la disponibilità finanziaria del nostro comune si è contratta del 20% in 5 anni, e solo la scelta di estinguere mutui ha permesso di mantenere inalterata la spesa sociale ed investire nelle opere pubbliche e sul fronte della sicurezza.

Silea, dunque, è un Comune virtuoso, vessato ormai da anni da continui tagli alle risorse attuati dallo Stato Centrale, che si è fagocitato tutti i 47 milioni di euro di Irpef e Iva versati ogni anno nel nostro territorio comunale e 1.300.000 euro della tassazione locale con i fabbricati D e il Fondo di Solidarietà Comunale, determinando così un aumento del 60% della tassazione locale. Nonostante questo quadro finanziario certo discriminante, l’Amministrazione Piazza è riuscita a garantire i servizi esistenti senza aumentare le tasse e mantenendone lo standard qualitativo; mantenere le aliquote dei tributi invariate rispetto agli anni precedenti e, soprattutto, potenziare il progetto “R-evolution” a favore della formazione dei giovani, nel rispetto dell’equilibrio e del pareggio di bilancio

Il Sindaco Silvano Piazza

Agli sparuti detrattori sui bonus alle famiglie si potrebbe ricordare che la differenza tra Piazza e Renzi è che il sindaco di Silea azzera i debiti, mentre Renzi aumenta il debito pubblico statale.