L’amministrazione Piazza aderisce a Multiutility Spa per la fornitura di energia elettrica prodotta esclusivamente da fonti rinnovabili

A Silea l’aria è pulita…al 100%

“Una soluzione che da un lato tutela l’ambiente, dall’altro consente un netto ridimensionamento delle bollette: gli uffici municipali, le scuole e gli impianti di illuminazione pubblica utilizzeranno energia prodotta da fonti rinnovabili”. Così il vicesindaco Gianluca Vendrame, annuncia che il Comune di Silea ha sottoscritto con Multiutility- Gruppo Dolomiti Energia un contratto per il 2011 per la fornitura di energia elettrica proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili, quali acqua, sole e vento, la cui provenienza è tracciata e garantita dall’origine grazie al sistema di certificazione RECS ed al marchio “100% energia verde". Si tratta di un marchio italiano di garanzia per l’energia elettrica rinnovabile di proprietà di Re.E.F. (RE-Energy Foundation Onlus), che attesta l’esclusiva provenienza dell’elettricità certificata dalle fonti rinnovabili più consone con il territorio e gli ecosistemi, la trasparenza della filiera ed il rispetto di criteri etici di sostenibilità ambientale e sociale da parte degli aderenti.

Con un consumo di energia di quasi 1.140.000 di chilowattora, grazie a questa scelta dell’Amministrazione Comunale, non saranno immesse in atmosfera 796 tonnellate di CO2 con un notevole impatto positivo quindi sulla qualità d’aria respirata da tutti i cittadini di Silea. Questa scelta permetterà inoltre un risparmio di circa 9600 euro sulle bollette. Inoltre, per un ulteriore beneficio per le casse comunali, l’offerta sottoscritta con Multiutility S.p.A. prevede anche la fornitura di gas naturale per un risparmio di altri 7.000 €. I prirmi impianti di illuminazione sono entrati in fornitura già a novembre mentre gli ultimi, nelle scuole del territorio verranno ultimati in gennaio.

“Si è trattata di una scelta che si integra e completa il programma di questa Amministrazione comunale per migliorare la qualità della vita dei cittadini di Silea”- spiega il vicesindaco Vendrame. “Nel nostro piccolo un’altra azione concreta per ridurre inquinamento, inoltre questa scelta ci permette di ridurre le spese per le bollette con un risparmio sensibile fin dal primo anno, che con le soglie del patto di stabilità non è un dettaglio di poco conto. Ora non resta che sensibilizzare anche i cittadini per fare entrare le fonti energetiche rinnovabili anche nelle loro case.”

E proprio per aiutare il Comune in questo proposito, l’accordo siglato tra Multiutility S.p.A. ed il Comune trevigiano prevede un piano di eco-comunicazione che va dalla concessione di utilizzo del marchio "100% energia pulita Multiutility" ad una campagna di pubbliche affissioni con messaggi atti a promuovere la sensibilità ambientale, partendo appunto dall’esempio della stessa amministrazione pubblica.