Circa 137.000 Euro stanziati per risanare l'Edilizia popolare

Silea 19 luglio-* *“*Un intervento prioritario ed urgente per garantire il diritto di un tetto alle famiglie in difficoltà del nostro territorio. Si tratta di appartamenti di 80 metri quadri, destinati quindi a nuclei familiari in difficoltà e con figli a carico.”

Così il vicesindaco del comune di Silea, Gianluca Vendrame, con delega ai lavori pubblici, annuncia un intervento di ristrutturazione di cinque alloggi comunali gestiti dall’Ater e rimasti inutilizzati da alcuni mesi.

L’intervento costerà alle casse comunali complessivamente 136.732,53 euro e riguarda 5 appartamenti da 60 a 80 metri quadri situati in via Pozzetto, via Cendon e via Diaz. Il restauro prevede il risanamento e la messa a norma
degli alloggi previo rifacimento quasi completo dell’impiantistica elettrica, idraulica (caldaia, impianti radianti, canne fumarie), il bagno e i serramenti.

“In questo periodo di difficoltà economiche dovute ai tagli del Governo e alla crisi, è ancora più difficile reperire i finanziamenti per compiere manutenzione straordinarie o ristrutturazioni. Non potevamo però lasciare vuoti alcuni alloggi che erano liberi ma che necessitavamo di una robusta manutenzione, vista la grandissima richiesta di un tetto da parte di moltissime famiglie in difficoltà del territorio. Un intervento quindi che serve a dare una dimensione dignitosa ad alcuni nostri cittadini – prosegue il vicesindaco Vendrame-* che si trovano in situazioni di difficoltà per aver perso il lavoro o essere in cassa integrazione.

Questo è solo una delle tante iniziative a sostegno delle famiglie e delle persone che il Comune intende portare avanti. In una ottica futura stiamo già pensando ad una urbanistica meno speculativa e più calmierata e quindi più accessibile economicamente da parte di tutti.”