137.000€ PER COMPLETARE LA PISTA CICLOPEDONALE DI VIA POZZETTO

“Un’intervento voluto dai cittadini per completare un lungo tracciato di piste ciclopedonali nella frazione di Sant’Elena”. Così il vice sindaco di Silea, Gianluca Vendrame, con delega ai lavori pubblici, annuncia l’inizio dei lavori del quarto ed ultimo stralcio per la realizzazione della pista ciclopedonale di via Pozzetto, fino al collegamento con la Claudia Augusta. I lavori, iniziati la scorsa settimana, termineranno a settembre e costeranno 137.000 euro utilizzando gli obblighi finanziari presenti in una convenzione. È già in corso di redazione il progetto di continuazione della predetta pista ciclopedonale verso Roncade, possibilmente almeno fino a via Casona, utilizzando le economie esistenti da questo primo “appalto”.

“Nel dettaglio l’intervento prevede il completamento e la messa in sicurezza del tracciato della pista ciclopedonale, la realizzazione di un ponticello lungo il canale Pentia, l’illuminazione pubblica.- prosegue Vendrame- L’opera è stata divisa negli anni in quattro stralci ed ora arriviamo a completare un intervento tanto atteso dai cittadini di Sant’Elena perché completerà la rete di piste ciclopedonali della frazione, che diventerà completamente percorribile a piedi e sulle due ruote in assoluta sicurezza. E’ evidente il segno che questa Amministrazione sta dando al territorio di Sant’Elena in termini di opere pubbliche visto che nel passato era stata fortemente penalizzata dalle precedenti Giunte. Quest’ultimo stralcio permetterà a molti cittadini di accedere anche alla nuova scuola in assoluta sicurezza con l’obiettivo che i genitori si sentano sicuri nel lasciare liberi i propri figli di raggiungere la nuova realtà scolastica con l’uso della mobilità lenta. Inoltre il collegamento diretto con la Claudia Augusta metterà maggiormente in connessione anche i cittadini di Cendon che abitano in via Malviste o i podisti che quotidianamente attraversano questo territorio e quindi con i tracciati di Bici in vacanza. Insomma abbiamo voluto dare ai cittadini di Sant’Elena una opportunità per abbandonare le auto in garage e, per i cittadini della provincia e i turisti amanti delle due ruote ecologiche di poter visitare un territorio percorrendo un tracciato finalmente completo.”